Passion meets Progress
Follow us on

LOCAL PARTNERS 2015


PARTNERS 2015


MEDIA PARTNERS 2015


Radiodays Europe (I)



Radiodays Europe

La più grande conferenza internazionale dedicata alla radio.

 

Radiodays Europe è una conferenza annuale per professionisti della radiofonia con 1300 partecipanti provenienti da 60 nazioni diverse. È il punto d'incontro per l'industria radiofonica europea (privata e pubblica) e una meta privilegiata per radiofonici di tutto il mondo.

 

La prossima edizione avrà luogo a Milano, dal 15 al 17 marzo 2015, al centro Milano Congressi MiCo.

 

Radiodays Europe è il contesto in cui i protagonisti e i producer delle emittenti di tutta Europa possono incontrarsi, condividere le idee sulla migliore radio di oggi e parlare del futuro. L'obbiettivo è diffondere buone idee e creare una radio migliore a beneficio dei nostri ascoltatori.

 

Gli argomenti spaziano tra una vasta gamma: il futuro della radio in automobile, le nuove app radiofoniche, le sfide dei nuovi servizi di diffusione musicale, i nuovi format, ma anche le nuove ricerche e i nuovi possibili introiti, così come le novità in materia di giornalismo e innovazione.

 

Radiodays Europe è diventata non solo la più grande e importante conferenza internazionale sulla radio, ma è anche considerata la migliore grazie a contenuti di grande qualità, oratori di alto profilo e un esteso programma che prevede il contributo di oltre 100 speaker in 55 sessioni diverse nell'arco di tre giorni. In un sondaggio compiuto l'anno scorso i partecipanti hanno promosso a pieni voti l'iniziativa, assegnando alla conferenza di Dublino un punteggio di 4,1 su 5.

 

2010: gli inizi

In termini di sessioni, contenuti e partecipanti Radiodays Europe è molto cresciuta dai suoi inizi nel 2010 a Copenaghen. Nel 2012 Radiodays Europe si è spostata a Barcellona; nel 2013 a Berlino ha raggiunto 1200 delegati e nel 2014 a Dublino abbiamo superato la quota di 1300 delegati provenienti da 60 nazioni.

 

Chi sono i delegati?

Le nazioni europee coinvolte sono 32; quelle al di fuori del continente sono 28, inclusi 16 Paesi asiatici. I delegati provengono in egual misura dalle radio commerciali e dal servizio pubblico, con le seguenti percentuali: 38% dalle radio pubblice, 37% dalle radio commerciali, 9% da servizi di consulenza, 5% da servizi di organizzazione e 11% da altri settori.

 

Il 29% dei delegati dichiara di essere un manager di alto livello, il 28% direttore della programmazione/ direttore musicale/ channel manager, il 10% responsabile della sezione news/ giornalista, il 9% conduttore/ producer, il 4% sviluppatore web/ tecnico, il 5% responsabile delle vendite e il 15% è impiegato in altri ruoli.

 

Partner

La chiave del successo dei Radiodays Europe è il dialogo con le emittenti e i partner europei riguardo ai contenuti e allo sviluppo della conferenza. Radiodays Europe è sostenuta da un'ampia gamma di organizzazioni, tra cui l'EBU (che raccoglie le emittenti pubbliche europee), AER (confederazione delle radio private), egta (confederazione delle concessionarie pubblicitarie) e altre organizzazioni radiofoniche in Gran Bretagna, Germania, Francia, Spagna, Portogallo, Svizzera, Paesi Bassi, Danimarca, Norvegia, Svezia, Finlandia, Irlanda, Polonia, Russia e Slovenia. Alcuni partner sono extraeuropei, come PMA (Public Media Alliance), AIBD (Asia e Pacifico), URTI, WorldDBM e Radiodays Johannesburg (Sudafrica).

 

Italia

Sia le radio pubbliche (Rai Radio) che le radio private italiane (Confindustria Radio Televisioni) sono partner dell'iniziativa e contribuiscono a dare il benvenuto a Milano a Radiodays Europe. L'evento è inoltre in collaborazione con il Comune di Milano e il Padiglione Italia di Expo 2015.

 

Traduzioni

La lingua ufficiale dei lavori della conferenza è l'inglese, ma verrà anche offerto un servizio di traduzioni simultanee in italiano grazie al sostegno di Confindustria Radio Televisioni.

 

L'associazione

L'Associazione Radiodays Europe è un'organizzazione no profit che ha il solo scopo di organizzare la conferenza annuale. Le emittenti pubbliche SR, DR, NRK e YLE costituiscono il consiglio direttivo dell'associazione.

 

Radiodays è supervisionata dai due co-fondatori e manager Rolf Brandrud (Norvegia) e Anders Held (Svezia).

 

Per informazioni e contatti: www.radiodayseurope.com